DPF: COME FUNZIONA?

DPF significa “Diesel Particulate Filter” (filtro antiparticolato Diesel) e anch’esso come il FAP ha lo scopo di trattenere le emissioni nocive di PM10. A differenza del FAP però, non utilizza un additivo per attivare il processo di combustione del particolato.

Il DPF si serve infatti di una temperatura maggiore, fino a 600-650°C, per raggiungere la quale utilizza non una, ma una serie di post-iniezioni di gasolio.

Inoltre, per agevolare l’intero processo, si avvale di metalli nobili inseriti sulle pareti del filtro che fanno da catalizzatori.

É importante ricordare che parte del gasolio delle post-iniezioni scivola lungo le pareti dei cilindri e confluisce nella coppa dell’olio, contaminandolo e compromettendo il funzionamento del motore. Per esempio la turbina può rompersi provocando lo scivolamento dell’olio all’interno del filtro.

Flash Cleaner Machine è l’unica macchina capace di pulire i residui di PM10 ma anche di rimuovere i depositi di olio all’interno del DPF e del CATALIZZATORE SCR!

beforeafter (1)

DPF: COME FUNZIONA?
All elements of this site are protected by copyright, moral rights, trademark rights and other intellectual property rights. No part of this site and any type of content can be ​copied and/or transmitted to third parties. The photographs on the website are intellectual property of New A.F.R. ​srl and protected by copyright, ​they ​are not free of rights and therefore can not be used or altered, cropped or changed in any way. With this clause, in accordance with international copyright law, the author of the images reserves the right to protection as the author of the content.

Attenzione alle Contraffazioni!

Clicca qui per saperne di più